Villafranca

Villafranca

Villafranca, con i suoi 33,000 abitanti, è un comune nella provincia di Verona distanziata sud ovest da essa a circa 20 chilometri. È in posizione intermedia fra il suo capoluogo di provincia e la città di Mantova. È attualmente il secondo comune per numero di abitanti della provincia, scalzando dalla posizione pochi anni fa Legnago, che rimane il centro di riferimento della bassa veronese.
Nella sua parte sud ovest è attraversata dal fiume Tione dei Monti, che poi confluisce nel Tartaro nel territorio del comune di Povegliano Veronese.
La posizione sull'antica via Postumia e la struttura viaria ad intersezioni perpendicolari testimoniano l'origine probabilmente di accampamento romano. Nel medioevo, in occasione della fondazione da parte del Consiglio dei Rettori di Verona il 9 marzo 1185, Villafranca assunse le caratteristiche di borgo di confine affrancato dagli oneri fiscali, da cui derivò il nome di villa franca. Nella storia è ricordato per la "Pace di Villafranca" che concluse la II guerra d'indipendenza e per lo scontro che vi si svolse il 24 giugno 1866 nel corso della III Guerra d'indipendenza e al quale prese parte con valore il futuro re d'Italia Umberto I.
I luoghi di interesse sono numerosi e vi si trovano chiese, monumenti e fortificazioni storiche.

Strutture a Villafranca: